Gran Tour in Irpinia

  • Comune di Cassano Irpino
    Cassano Irpino
    capofila
  • Comune di Calabritto
    Calabritto
  • Comune di Bagnoli Irpino
    Bagnoli Irpino
  • Comune di Montemarano
    Montemarano
  • Comune di Salza Irpina
    Salza Irpina
  • Comune di San Mango Sul Calore
    San Mango
    sul Calore

Le Tipicità

 

Sapori di pascolo e di bosco

Il comune di Bagnoli Irpino si distingue principalmente per due produzioni tipiche di eccellenza: il tartufo nero e il pecorino bagnolese. Il Tartufo nero di Bagnoli Irpino è sicuramente una delle tipicità più apprezzate: ogni anno, nel periodo compreso tra l'autunno e la primavera, numerosi appassionati giungono sul territorio della cittadina irpina per cercare il prezioso tubero che viene utilizzato come pregiato ingrediente della cucina locale o per ricavare deliziose creme. Il tartufo viene utilizzato soprattutto per condire primi piatti o come componente di gustose insalate. Il Pecorino Bagnolese viene prodotto con il latte di una particolare razza ovina, oggi in via di estinzione: la Pecora Bagnolese o Malvizza, originaria dell'Altopiano del Laceno e un tempo molto diffusa anche fuori dall'Irpinia. Il formaggio si presenta di colore giallo paglierino con una crosta dura e compatta. Al palato risulta leggermente piccante. Può essere consumato anche pochi giorni dalla preparazione, tagliato a fettine o arrostito, oppure dopo una media stagionatura di 2-3 mesi accompagnato a frutta o miele. Dopo una stagionatura di 5-6 mesi è ottimo come formaggio da grattugia. Oltre al pecorino si producono ottime ricotte e il Caciocavallo Podolico, ricavato dalla omonima razza bovina. ll territorio di Bagnoli Irpino rientra, inoltre, nella zona di produzione della Castagna di Montella I.G.P., varietà molto apprezzata per il sapore particolarmente dolce utilizzata per la produzione delle tipiche "castagne del prete", essiccate e ammorbidite secondo un processo di lavorazione secolare. I boschi che circondano la cittadina ospitano, infine, diverse varietà di funghi, tra i quali si distinguono il porcino, i chiodini, il gallinaccio e l'ovulo, e, a partire da giugno, deliziose fragoline, utilizzate anche nella preparazione di liquori.


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.